Come creare un RamDisk con ImDisk

creare un disco RAM per aumentare la durata di un SSD

© Copyright Programmifree.com.  E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore.

 

 

guida inserita: Settembre 2017

 

Su Programmifree è presente una guida, scritta nel 2013, su come creare un disco Ram (RamDisk) per aumentare la durata delle unità SSD.

Da allora sono cambiare alcune cose: la guida era stata scritta per SoftPerfect RamDisk, che un paio di anni dopo sarebbe diventato a pagamento (l'ultima versione free, la 3.4.8, resta funzionante, ma non riceverà più aggiornamenti) e le unità SSD sono migliorate, permettendo un maggior numero di riscritture.

L'utilizzo di un RamDisk ha comunque ancora un senso, sia perché il numero di riscritture non è illimitato (per esempio, l'unità Crucial BX300 da 120GB permette di scrivere 30 GB al giorno per 5 anni: un dato enorme, ma non infinito), sia perché ci sono dei dati temporanei che si possono scrivere nella RAM senza che il sistema perda mai in prestazioni (anzi, il contrario!).

Questa volta utilizzeremo un programma interamente gratuito (anzi, è pure open source), ImDisk Toolkit.

Su questo RamDisk sposteremo:

1. Le cartelle TMP/TEMP di Windows.
2. La cache di Internet Explorer, Firefox, Google Chrome, ecc.

Non andremo invece -a differenza del passato- a toccare la memoria virtuale (pagefile, ecc.), perché con Windows 10 e ImDisk Toolkit la cosa mi ha dato dei problemi, perciò non suggerisco di farlo.

----------    Installiamo ImDisk Toolkit e impostiamo le cartelle TEMP ---------

  1. Installiamo ImDisk Toolkit. Sul desktop compariranno 3 icone: a noi servirà soltanto RamDisk Configuration, possiamo ignorare (o addirittura cancellare), le altre due.
     

  2. Avviamo RamDisk Configuration facendo un doppio clic sull'icona.
     


  3. Impostiamo la grandezza del RamDisk (ho inserito 3000 MB, ma voi potete mettere quello che preferite), scegliete una lettera (in questo caso Z:) e NTFS come File System, quindi spuntiamo 'Allocate Memory Dinamically', 'Launch at Windows Startup' e 'Create TEMP Folder'.
     

  4. INTERESSANTE: L'opzione Allocate Memory Dinamically farà in modo di usare la RAM per il disco solo quando sarà necessaria, lasciandola altrimenti a disposizione del sistema operativo (in esplora file di Windows verrà sempre mostrata la grandezza massima del disco, ma se osservate il consumo di RAM del sistema, vedrete che solo una minima parte di RAM viene allocata).
    Se non attivate tale opzione, la RAM  sarà allocata subito per intero.
    Lo svantaggio sarà un disco RAM leggermente più lento, ma a mio parere ne vale la pena, perché consente di avere un RamDisk di dimensioni maggiori e di lasciare più memoria disponibile per il sistema.
    Questa è una possibilità in più rispetto al vecchio SoftPerfect RamDisk.
     

  5. Clicchiamo sul bottone Set TEMP Variables e poi, quando si aprirà la finestra qui sotto, su Set All To:

    Importante ricordare che quando installiamo qualcosa, in genere il programma, prima dell'installazione, viene scompattato automaticamente nelle cartelle temporanee, dunque se il RamDisk è troppo piccolo avremo dei messaggi di errore e non capiremo perché l'installazione non avrà successo.
     

  6. [Facoltativo] Clicchiamo OK e nella finestra principale di ImDisk clicchiamo su Advanced. Si aprirà la finestra qui sotto:

    Diamo il nome che vogliamo al nostro disco RAM, scrivendolo sotto a Drive Label : quando visualizzeremo le unità di Windows, il disco sarà mostrato con quel nome.
     

  7. Ci sono altre due opzioni interessanti, Enable NTFS Compression e Use AWE physical memory.
    La prima consente di comprimere i dati nella RAM, tuttavia rallenta la velocità del RamDisk, dunque suggerisco di tenerla disattiva, mentre la seconda impedisce che la memoria sia scritta nel pagefile (come opzione mi piace moltissimo, solo che qualora andaste ad utilizzare tutta la RAM del sistema avreste delle difficoltà). Se non volete avere problemi vi suggerisco di tenere disattiva anche la seconda opzione, ma qui dipende da voi (e da quanta RAM avete nel sistema, perché ripeto che a me come opzione piace).
     

  8. Cliccate sull'etichetta Basic per tornare alla finestra principale, poi di nuovo OK per salvare il tutto montare il RamDisk.
    A questo punto, in maniera un po' bizzarra, dovete cliccare Annulla per tornare al sistema.
     

  9. Se visualizzate 'Dispositivi e Unità' di Windows,  vedrete il vostro RamDisk.

     

------- Spostiamo le cartelle (cache) del browser sul RamDisk ------

Valgono le stesse indicazioni fornite nella vecchia guida con SoftPerfect RamDisk, dunque potete fare riferimento lì.

------------------------------------------------------------------------------

MOLTO IMPORTANTE: Per disinstallare ImDisk Toolikt

In caso decidessimo di disinstallare ImDisk Toolkit, è importante rimettere a posto le cartelle temporanee. Se non lo facciamo avremo svariati problemi, perché il sistema crederà che le cartelle temporanee siano su un'unità che non esiste più.

Torniamo dunque al punto 5 di questa guida, clicchiamo su Set TEMP Variables e poi Set Defaults. Solo allora sarà opportuno procedere con la disinstallazione.

Se lo avessimo già disinstallato si può comunque rimettere tutto a posto, come spiegato in fondo alla vecchia guida con SoftPerfect RamDisk, andando nelle preferenze di Windows.

Stessa cosa per i browser, per i quali andranno ripristinate le impostazioni predefinite.