Come creare un morphing
 (effetto di metamorfosi con Photomorph)

 

© Copyright Programmifree.com.  E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore.

 

 

NOTA: Su Programmifree è presente anche una guida per creare un effetto morphing con un altro programma, WinMorph.

Con questa guida saremo in grado di creare un'animazione di tipo metamorfosi, detta comunemente morphing. Per far ciò, abbiamo bisogno di un unico programma gratuito, Photomorph.

  1.  Scaricate, installate e avviate Photomorph (vi verrà chiesto anche di installare delle componenti pubblicitarie/adware: potete rifiutare e il programma funzionerà ugualmente).
     

  2. Cliccate New Project->Morph Sequence.

     

  3. Qui potete cambiare la risoluzione, numero di fotogrammi al secondo (e magari aggiungere altre sequenze di morphing in un secondo momento). Per il momento ho impostato la risoluzione sullo standard 720x576 e 25 fps, tuttavia potete utilizzare i valori che preferite.

     

  4. E' il momento di caricare le 2 immagini del nostro morphing. Cliccate Images in alto, poi Open e caricate la prima immagine. Cliccare su End Image (il rettangolo vuoto di destra) e di nuovo Open per caricare la seconda immagine. Alla fine avrete entrambe le immagini caricate come mostrato qui sotto:

     

  5. Adesso viene la fase principale del nostro morphing, e cioé i punti di contatto/deformazione tra le due immagini. Se non faremo un buon lavoro, infatti, la metamorfosi sembrerà solo una dissolvenza, mentre il nostro scopo è far deformare l'immagine di partenza in modo che si trasformi in maniera quasi naturale nell'immagine di arrivo.
    Immaginate che l'immagine di partenza sia come una maschera di gomma, che verrà tirata verso l'immagine di arrivo dai punti che sceglieremo noi.
    Cliccate Control in alto.
    Cliccate un punto nell'immagine di partenza (in questo caso l'orecchio superiore sinistro); questo punto verrà inserito in entrambe le immagini. Spostatevi nell'immagine di arrivo (di destra) e trascinate (tenendo premuto il tasto sinistro del mouse) quel punto laddove vogliate che l'immagine di partenza sia modificata per deformarsi in quella di arrivo.
    Se il punto che abbiamo scelto è in alto sull'orecchio sinistro, trasciniamo anche il secondo in alto nell'orecchio sinistro della seconda immagine.


    Adesso, punto per punto, continuiamo a cliccare punti nella foto di sinistra e a trascinarli in un punto corrispondente nella foto di destra. Particolarmente importanti sono punti corripospondenti di occhi, naso e bocca. Se per caso sbagliate e volete cancellare una coppia di punti, basterà cliccarci sopra premendo il tasto destro del mouse.
    Ripeto: se non scegliete una buona corrispondenza, il morphing sembrerà molto di più una dissolvenza che altro.
    L'immagine finale sarà qualcosa di simile a quella qui sotto (anche con più punti):

     

  6. Photomorph ci consente sia di inserire un testo scorrevole nella nostra animazione (di cui possiamo decidere carattere, trasparenza, posizione, movimento, ecc.), tramite , sia di variare alcuni parametri del morphing, tra cui tempo di permanenza dell'immagine iniziale e finale, durata complessiva del morphing, ecc. Non dobbiamo aver paura di sperimentare, perché possiamo modificare questi parametri tutte le volte che vogliamo.
    Per avere un'anteprima del morphing, basta cliccare in basso sulla freccina verde:

     

  7. Abbiamo quasi finito. Ora non resta che creare l'animazione. Cliccate Animation in alto, decidete se volete che l'immagine proceda di continuo (Loop), e se volete che ci sia una cornice con eventuale ombra annessa (Frame Size e Shadow Size). Di nuovo potete scegliere se avere un testo, scorrevole o meno(con Animation Text).
    Per ultimo cliccate Export Animation e finalmente potrete salvare la vostra animazione, in AVI, in GIF animato (utile per esempio come Avatar per i forum) o in altri formati (al momento di salvare in AVI, vi farà scegliere il codec, tipo Xvid, Divx, ecc., tra quelli che sono installati sul vostro computer).
    Ricordo che se volete cambiare la risoluzione, basta tornare a Projects e da lì la potete reimpostare.

Finito! Come avete visto non è stato difficile, il segreto è nell'impostare correttamente i punti di deformazione. 

E' anche possibile vedere il corrispondente video di morphing su YouTube.