Guida all'estrazione accurata di un CD Audio
con EAC 1.03b - Exact Audio Copy

 
 

Come è già ampiamente riportato in altre parti di Programmifree.com (cioé nella sezione CD Audio Rip), EAC è IL programma gratuito per l'estrazione dei CD Audio; tra EAC e qualsiasi altro programma free (inclusa anche la maggior parte dei programmi di estrazione CD Audio a pagamento) c'è una differenza abissale.

Affinché tuttavia si abbia un'estrazione accurata, c'è bisogno di due cose: una buona configurazione di EAC e un buon lettore CD (o DVD).
Lo svantaggio, rispetto ad altri progammi meno precisi, sarà una maggiore lentezza dell'estrazione (Rip); EAC è uno di quei programmi che non vanno bene per chi ha fretta.

La configurazione non è assolutamente difficile, basta fare un minimo di attenzione:

Scaricate e lanciate EAC (la versione di questa guida è la 1.0 beta 3). Se è in lingua inglese, cliccate EAC- >EAC Options e in basso nella finestra che si aprirà scegliete Italian, in modo da avere EAC in italiano. Cliccate OK.

Inserite nel lettore un CD Audio da estrarre (rippare).

Adesso cliccate EAC->Opzioni EAC-> Estrazione.
Verificate che sia selezionato Impedisci l'espulsione del disco durante l'estrazione. Inoltre impostate Qualità recupero errori -> Alta (aumenta il numero di tentativi in caso di una traccia danneggiata).
Potete deselezionare le altre impostazioni.

Il resto le altre schede di EAC->Opzioni EAC possono essere lasciate come preimpostate. Solo due annotazioni: nella scheda Normalizzazione, è bene che la normalizzazione sia disattivata, altrimenti ci possono essere alcuni problemi per la verifica del CD estratto (perché la traccia cambia); se volete normalizzare il CD (cioé portarlo ad un volume standard), lo potete fare in futuro, non ora.
La seconda cosa interessante è la scheda Nome del File. Qui potete specificare il nome del CD estratto e delle tracce secondo le vostre preferenze, cioé titolo album-artista-numero traccia-nome traccia, ecc., secondo la combinazione che preferite; quella predefinita è autore-numero traccia-titolo traccia. alla fine cliccate OK.

Adesso cliccate EAC-> Opzioni unità -> Metodo di estrazione. Queste sono le impostazioni più importanti. Cliccate in basso, su Rileva funzionalità di lettura, e aspettate che EAC determini le capacità del vostro lettore/masterizzatore. Se il vostro lettore la supporta, abilitate Modalità sicura.
Deselezionate
(nel caso fosse selezionata) l'opzione L'unità è in grado di rilevare errori di lettura C2, perchè la lettura sarebbe più veloce, ma meno accurata in caso di errore (cosa che non vogliamo), e selezionate L'unità supporta la funzione di lettura accurata e l'unità scrive dati audio nella sua cache.

Passiamo alla scheda EAC-> Opzioni unità -> Offset Velocità: possiamo selezionare le due voci presenti, se il nostro lettore le supporta (Se necessario riduci la velocità durante l'estrazione e AccurateRip).

Alla scheda EAC-> Opzioni unità-> Rilevazione Gap, come Metodo di rilevazione Gap/Indice impostiamo Metodo di rilevazione A (se non funzionasse, passeremo al metodo B o C. Non c'è differenza qualitativa, solo il metodo A è il più veloce, gli altri più lenti). Come Accuratezza della rilevazione, impostiamo Sicura (più efficiente). Clicchiamo finalmente OK.

E' il momento di dare un nome alle nostre tracce.

Clicchiamo Database -> Recupera informazioni sul Cd utilizzando->Fornitore Metadati Remoto.
(Se necessario, inserire un indirizzo email a casaccio, cliccare OK ed eventualmente riprovare).
EAC si collegherà ad internet e in pochi secondi dovrebbe apparire il nome del vostro CD, con tutte le tracce perfettamente rinominate (se così non fosse, lo dovreste fare a mano, non molto comodo...).

(((NOTA: La funzionalità che segue era presente nelle versioni precedenti di EAC. Nelle ultime versioni non è presente, integrata nella funzionalità di copia delle tracce.
Dobbiamo stabilire il Gap tra le tracce: premiamo F4 dalla tastiera (nella versione inglese sarebbe Detect Gaps, cioé il tasto F4). Dopo parecchi secondi sarà specificato il Gap per ogni singola traccia (prima era Sconosciuto per tutte).
Nell'attuale versione di EAC invece se si preme F4 non succede nulla, e nemmeno è possibile selezionare tale funzione dai menu))).

Adesso Azioni-> Copia tracce selezionate -> Non compresse e comincerà l'estrazione delle singole tracce (separate) in WAV.

Se volete una traccia unica con file CUE+WAV, cliccate Azioni-> Copia immagine & crea CUE sheet-> Non compresso.

Avere una traccia unica con un file CUE è preferibile in caso vogliate masterizzare nuovamente il vostro CD (per esempio per creare una copia di sicurezza), mentre vanno scelte le tracce separate se volete la musica sul vostro lettore portatile (iPod o altro).

IMPORTANTE: sarebbe anche possibile convertire direttamente in mp3 tramite EAC, senza prima estrarre in WAV e convertire successivamente in fomati diversi, con programmi di conversione audio. Ho invece scelto la soluzione di lasciare all'inizio tutto in WAV, perché dopo è molto più semplice fare prove di conversione a bitrate diversi, e magari in formati audio diversi. Se viceversa eseguiamo il Rip (estrazione) direttamente in un formato lossy, andare a convertire in qualsiasi altro formato comporterà perdite di qualità.

Bene, non è stato troppo difficile. L'unica cosa da segnalare è che l'estrazione sarà decisamente più lenta che con altri programmi (tipo CDex): purtroppo è l'unico modo per essere certi di avere una lettura accurata. Chi ha fretta -e non si preoccupa molto della qualità- è bene utilizzi altro software per estrarre CD Audio.

 

 
 

© Copyright 2001-20212 Programmifree.com - Tutti i diritti riservati.
 E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore.