programmi gratis free  
   
   
   
   
   
   
   
 
 
 

 

 

 

 

 

In questa pagina viene data risposta a tutte le domande più frequenti che arrivano a Programmifree:

Da quante persone è composto lo Staff di Programmifree.com ?

Da una sola persona, il sottoscritto.

Fin dal 2000 infatti, in cui Programmifree ancora era formato da due pagine (la 10 Top Magic e la pagina sul P2P) ed era ospitato su servizi di hosting gratuiti e successivamente dal 2002, anno in cui ha assunto la sua forma (e nome) attuale, Programmifree è sempre stato curato esclusivamente da me (fermo restando l'aiuto che molti utenti mi danno segnalandomi ogni giorno qualche buon programma free).
 

 
 
Perché su Programmifree.com c'è solo un certo numero di programmi, e non migliaia di programmi come altrove?

La risposta è sempre la stessa: qualità. Su centinaia di programmi che provo, a volte ne inserisco uno, a volte nessuno. Programmi che fanno le stesse cose di altri (per quanto possano essere validi) vengono inseriti esclusivamente se hanno qualche funzione importante in più.

Per me sarebbe certamente più facile inserire centinaia di programmi senza andare troppo per il sottile, tuttavia la mia linea di condotta è sempre stata la ricerca di cose valide, e spero rimarrà tale anche per il futuro.
 

 
  Perché su Programmifree non è presente una categoria di programmi 'indispensabili'?

Esiste una pagina (la già citata 10 Top Magic) dove segnalo i programmi che ritengo più interessanti. Mi è difficile invece parlare di programmi indispensabili, perché questo dipende dall'utilizzo che si fa del computer: nemmeno un antivirus, per alcuni utilizzi, è indispensabile, figuriamoci altri tipi di programmi, che sono sicuramente utili, ma non indispensabili.
Un lettore audio/video è indispensabile? solo se si ascolteranno audio o si vedranno video. Un lettore PDF è indispensabile? Solo se dovremo leggere dei PDF. Un programma per masterizzare è indispensabile? Solo se dovremo scrivere qualche disco. E così via.
 

 
  Cosa significano i titoli colorati  in azzurro/verde/rosa  dei programmi?

azzurro: open source
verde: freeware
giallo : programma/servizio cloud gratuito
rosa: shareware e commerciale
 

 
 
Cosa significano parole come Open Source, Freeware, Adware, Shareware, Programmi commerciali, ecc., che vedo così spesso su Programmifree.com ?
Open Source: In genere possiamo riassumere come 'Codice Libero/Aperto', cioè a disposizione di tutti. In un programma Open Source chiunque può vedere il codice del programma, modificarlo o farne quel che vuole (anche qui c'è una differenza a seconda del tipo di licenza e delle scelte del programmatore).

Quasi sempre si può fare l'utilizzo che si vuole di un programma Open Source, anche per scopo commerciale.

Freeware: letteralmente 'programma gratuito'. A differenza dell'Open Source, il codice del programma non è pubblico, ma appartiene al programmatore. Il programma si può utilizzare gratuitamente (ci possono essere limitazioni per scopi commerciali a seconda delle scelte del programmatore).
Adware: possiamo tradurre come 'programma sponsorizzato dalla pubblicità'. Il programma è gratuito, nel senso che non costa comprarlo, però in esso è integrata della pubblicità, che varia a seconda delle scelte del programmatore: da un semplice banner pubblicitario a vari messaggi più aggressivi (nel senso di pubblicità ripetuta), fino ad arrivare allo spyware.

Ognuno ha una sua interpretazione di gratuito e di adware, soprattutto chi rilascia il programma (spesso programmi adware vengono chiamati freeware).

Shareware e Commerciale: Programma che è possibile utilizzare per un certo periodo di tempo, al termine del quale è necessario registrarsi (inoltre il programma stesso smette di funzionare). Nella versione gratuita, molte caratteristiche del programma possono essere disabilitate. In genere la registrazione di un programma shareware non costa più di 30-40 Euro.
La differenza tra shareware e commerciale è ormai molto sottile. In genere un programma shareware funziona per un certo periodo di tempo (e registrazione, pagamento, e altro, avviene tramite internet), mentre un programma commerciale lo trovate anche nei negozi con manuali, confezioni, ecc.

Su Programmifree la priorità viene data ai programmi Open Source e Freeware, per poi scendere ad Adware, Shareware e in ultimo Commerciali, nel caso non si trovino valide alternative.
 
 
  Quale è la graduatoria dei giudizi su Programmifree.com e quale il criterio con cui vengono dati ? Il costo del programma influisce sul giudizio?

La graduatoria è:

Nuova valutazione Vecchia valutazione
Ottimo Ottimo
Buono ++ Molto Buono
Buono + Più che buono
Buono Buono
Buono - Abbastanza buono
Buono -- Quasi Buono
Discreto Discreto

Programmi con valutazione inferiore a dicreto non vengono inseriti. Su Programmifree non esistono programmi con giudizi negativi: se un programma non mi piace per nulla, non lo segnalo.
 

 
  Perché con il tempo i risultati cambiano (per esempio vedo un programma che ha un giudizio altissimo e qualche mese dopo questo giudizio scende all'improvviso, o addirittura il programma scompare)?

I giudizi valgono solo fino a questo momento. A volte un programma riceve degli aggiornamenti che lo peggiorano, oppure la concorrenza lo supera, altre volte migliora (è già successo molte volte), o magari viene rimepito di pubblicità, o ancora diventa a pagamento.

Dunque quello che vedete su Programmifree.com vale solo fino ad oggi.