firewall, antivirus, sicurezza  
Antivirus
Confr. antiv. 2015
Confr. antiv. 2013
Confr. antiv. 2012
Confr. antiv. 2011
Confr. antiv. 2010
Confr. AV 2009
Confr. antiv.2008
Confr. antiv.2007
Confr. antiv.2006
Confr. antiv.2004
 
   
 
   
   
 
 


Sostieni Programmifree

 

Una donazione, anche minima a Programmifree, è segnale concreto che questi confronti ti piacciono e che ne vorresti vedere ancora in futuro.

Magari anche 1€ per te può sembrare poco, ma significa dare concretamente la tua approvazione.

 

 
 
 
 

 

Confronto Antivirus 2014

© Copyright Programifree.com - è vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore

 

 

Introduzione

confronto inserito: Gennaio 2014

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE: La prova comparativa antivirus 2015 è qui.

Anche per il 2014 ho eseguito il confronto antivirus su un campione di circa 95mila file infetti da virus, trojan, malware e worm. I file sono stati messi in varie cartelle e fatti analizzare dagli antivirus.

Ricordo le considerazioni che faccio ogni anno, e cioé che un test di questo tipo, con la velocità di diffusione dei virus attuali, non può fare più di tanto, perché non ha modo di tener conto della rapidità degli aggiornamenti di un antivirus (free o a pagamento che sia). Tuttavia può aiutare nella scelta complessiva e in questo è ancora utile.

Differenza con lo scorso anno: Rispetto al confronto del 2013, ci sono 3 nuovi antivirus gratis: Avansi, Baidu e 360 IS. Rising Antivirus è al momento quasi disattivo (nonostante una serie di tentativi, non sono riuscito ad aggiornarlo e aveva una percentuale di riconoscimento bassissima, dunque l'ho escluso) e PcTools non è più disponibile.

Per gli antivirus che hanno un motore online/cloud ho aggiunto la capacità di individuazione con e senza connessione ad internet.
Dal momento che gli antivirus free sono parecchi, anche per quest'anno la prova comparativa è stata eseguita solo tra antivirus interamente o parzialmente gratuiti.

Ciascun antivirus è stato aggiornato subito prima del test. La modalità di scansione è quella predefinita.
 

 
 
 
Confronto Antivirus 2014 -
Programmifree.com
 
Posiz Antivirus Percent. virus individuati
     
1 Avira free 2014 90,1%
2 FortiClient 5.0.7 90,0%
3 Comodo IS 6.3.30 89,7%
4 Unthreat 6.2.37 89,6%
5 Avast 2014 88,4%
6 AVG free 2014 87,9%
7 Panda Cloud 2.3 online 87,9%
8 360 IS online 87,2%
9 Zone Alarm AV+Firewall 12 86,5%
10 Kaspersky VRT 11 86,2%
11 360 IS offline 86,0%
12 Roboscan 2.5 free 84,8%
13 Ad Aware Free Antivirus + 11.1 84,7%
13 BitDefender free 2014 1.0.21 84,7%
15 Microsoft SE 4.4 83,8%
16 Baidu 2014 online 79,7%
17 Agnitum Outpost Security Suite free 7.1.1 78,8%
18 KingSoft antivirus 5.7 78,3%
19 Digital Defender 3.3.35 75,4%
20 Immunect Protect 2.0.21 online 75,3%
21 Panda Cloud 2.3 offline 73,8%
22 ClamWin 0.98 70,1%
23 Avansi 2014 42,8%
24 Baidu 2014 offline 40,6%
     
     

percentuale di virus individuati   

 

 
 

Conclusioni

Quest'anno ci sono alcune novità rispetto allo scorso anno (e agli scorsi anni): Avira free, dopo alcuni anni, si è ripreso la prima posizione.

FortiClient, un antivirus entrato in questo confronto abbasta di recente, è riuscito ad arrivare al secondo posto, poco staccato da Avira. Se consideriamo che la prima volta lo provai nel confronto 2010 e arrivò all'ultimo posto, si può ben notare quanto sia migliorato.

Comodo Internet Security perde, dopo alcuni anni di leadership, la prima posizione, a causa di un comportamento non eccezionale contro alcuni dei virus più recenti (di solito Comodo ha bisogno di più tempo rispetto agli altri per gli aggiornamenti, ma quest'anno è stato un po' più indietro del solito).

Avast 2014 scende dal podio; è vero che la perdita in percentuale di riconoscimento è minima rispetto agli scorsi anni, tuttavia altri hanno incrementato, mentre Avast è leggermente sceso.
Unthreat ha avuto dei miglioramenti, e adesso è al quarto posto.
Abbastanza bene AVG free 2014, che anno dopo anno risale in questo mio confronto e che adesso si piazza al sesto posto, alla pari con Panda Cloud (che comunque, come dimostrato da questo confronto, perde 14 punti di rilevamento se utilizzato senza connessione ad internet).

Non male 360 IS, che con i suoi 3 motori attivi riesce a restare tra i primi 10.

Mi ha deluso Kaspersky VRT: mentre una volta questa versione era quasi identica, nella capacità di riconoscimento, rispetto a quella a pagamento, adesso non è più così e fatica a tenere il passo degli altri.
Anche BitDefender free fa notare la differenza rispetto alla versione a pagamento (anche Roboscan, che ha lo stesso motore di BitDefender, non brilla, segno che il motore di un antivirus è una cosa, il database di virus è un'altra).

Dei tre antivirus che costituivano le novità di quest'anno, 360 IS è quello che è andato meglio, piazzandosi nei primi dieci, mentre Avansi deve fare ancora moltissima strada (stessa cosa per Baidu, lontano dai primi anche con il motore cloud attivo).