firewall, antivirus, sicurezza  
Antivirus
AntiRootkit
AntiSpam (email)
AntiSpyware
Confronto AntiSpyware 2014
Confronto AntiSpyware 2012
Confronto AntiSpyware 2010
Confronto AntiSpyware 2009
Confronto AntiSpyware 2006
Criptare dati
Firewall
Password Gestione
Password Recupero
Privacy
 
   
   
   
   
 

Sostieni Programmifree

Un confronto come questo richiede svariati giorni per essere completato.

Una donazione, anche minima, è segnale concreto che questi confronti ti piacciono e che ne vorresti vedere ancora in futuro.

Magari anche 1€ per te può sembrare poco, ma significa dare concretamente la tua approvazione.

 
 
 

 

Confronto AntiMalware e AntiSpyware
 20
17

© Copyright Programifree.com - è vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore

 

 

Introduzione

confronto inserito: Marzo 2017

Dopo 3 anni (l'ultimo confronto antimalware/antispyware era del 2014) ho fatto un confronto antimalware aggiornato.

A differenza dei confronti antimalware degli anni passati, il confronto di quest'anno si articola in due modi:

TEST 1: Ho messo circa 15 mila tra malware e spyware (in prevalenza malware) in una cartella che ho fatto analizzare e pulire dai vari antimalware.

TEST 2: Ho preso Windows 10, disattivando Windows Defender e la UAC. Ho quindi navigato per alcuni giorni su siti di ogni genere, cliccando su tutto quello che vedevo. Ho inoltre installato volutamente programmi che sapevo contenere programmi adware o spyware.
Quando il sistema è diventato quasi inutilizzabile (finestre che si aprivano di continuo, ecc.), ho iniziato il test.

Il TEST 1 contiene i malware più potenti, mentre il TEST 2 (molto significativo perché è un test su una macchina realmente infetta) è basato soprattutto su spyware/adware e su malware non eccessivamente potenti (se si facesse partire un ransomware, per esempio, poi questo andrebbe a criptare tutto, inclusi gli altri malware eventualmente presenti...).

Come ormai da qualche anno, ho utilizzato esclusivamente antimalware gratuiti, o con una versione gratuita in grado di rimuovere le minacce trovate.

 

 
 

TEST 1: Confronto Antimalware 2017

  Nome versione Licenza Percentuale di malware/spyware rimosso
1 Emsisoft EEK 2017.2 free 86.8%
2 Ad-Aware AV+ 12.0.604 free 86.7%
3 AVG Free 16.141 free 81.1%
4 Avira 15.0.25 free 77.6%
5 Zemana Antimalware 2.72 free 77.1%
6 MalwareByes Antimalware 3.0.6 free 77.0%
7 Avast 17.2 free 75.2%
8 Microsoft Windows Defender 4.8 free 67.9%
9 SuperAntispyware 6.0.1236 free 47.2%
10 Anvi Smart Defender free 2.5 free 44.3%
11 Iobit Malware Fighter 5.0.2 free 31.7%
12 Spyware Terminator 2015 3.0.1 free 23.2%
13 SpyBot 2.4 free 20.7%
 
 
 

TEST 2: Confronto Antispyware 2017

IMPORTANTE: la seconda colonna, indicante la percentuale di malware individuato/rimosso, sta a significare che percentuale dei malware individuati è stata poi effettivamente eliminata e non veniva più rilevata dopo 3 riavvii.

  Nome versione Licenza Percentuale di malware/spyware rimosso Percentuale malware rimosso su quello individuato
1 Emsisoft EEK 2017.2 free 90.2% 99.9%
2 Ad-Aware AV+ 12.0.604 free 89.9% 99.9%
3 AVG Free 16.141 free 84.3% 100%
4 Zemana Antimalware 2.72 free 84.1% 100%
5 MalwareByes Antimalware 3.0.6 free 83.7% 99.9%
6 Avira 15.0.25 free 80% 100%
7 Avast 17.2 free 78.7% 99.9%
8 Microsoft Windows Defender 4.8 free 65.3% 99.7%
9 SuperAntispyware 6.0.1236 free 57.1% 96.1%
10 Iobit Malware Fighter 5.0.2 free 55.8% 100%
11 Anvi Smart Defender free 2.5 free 51.7% 100%
12 SpyBot 2.4 free 29.8% 98.2%
13 Spyware Terminator 2015 3.0.1 free 27.6% 100%
14 Rogue Killer 12.9.9 free 24.8% 98.8%
15 Junkware Remove Tool 8.1.1 free 20.7% 100%
           
 
 
 

Conclusioni (aggiornamento 2017)

NOTA: Rispetto ai confronti antimalware degli anni passati, quest'anno ho aggiunto (a parte la differenza tra i TEST 1 e 2) anche la percentuale di spyware rimosso rispetto a quello individuato. Può essere utile per vedere se un antimalware è poi riuscito effettivamente a rimuovere tutto quello che ha trovato.

Rispetto al confronto del 2014, ci sono due o tre novità evidenti: la risalita di Ad-Aware AV+ (che già aveva fatto molto bene negli ultimi confronti antivirus), il declino di SpyBot, che evidentemente nella versione gratuita è stato un po' abbandonato a se stesso, e il buon risultato di AVG, che ha raggiunto un'ottima terza posizione.

Vediamoli nel dettaglio:

Emsisoft EEK: è sempre arrivato al primo posto nei confronti antimalware che ho fatto negli ultimi anni, e quest'anno non è stata un'eccezione. Se lo voleste utilizzare, vi ricordo che tende a suggerire l'eliminazione di programmi che altri software ritengono innocui/tollerabili, dunque è opportuno controllare sempre quello che si andrà ad eliminare.

Ad-Aware AV+: ottimo risultato, come già negli ultimi due confronti antivirus.

AVG Free: Molto bene, rispetto a 3 anni fa guadagna quasi una decina di posizioni (!).

Zemana Antimalware: bene nel TEST 1 e molto bene nel TEST 2, quello più dedicato allo spyware rispetto al malware. Molto solido nell'eliminare il 100% di quello che ha trovato. Zemana non èra presente nei confronti degli scorsi anni, ma si è subito ben comportato.

MalwareByes Antimalware: risultati molto vicini a quelli di Zemana (li separa meno di un punto percentuale). Più o meno in linea con i risultati degli anni passati.

Avira e Avast: entrambi in linea con i risultati degli scorsi anni (certamente migliorati rispetto al passato in cui la differenz rispetto agli antimalware classici era più netta).

Microsoft Windows Defender, l'antivirus predefinito di Windows 10, non è andato male. E' certamente rivolto più a virus e malware che non agli spyware, tuttavia i risultati sono sicuramente migliori rispetto al confronto di 3 anni fa.

Riguardo a tutti gli altri, i risultati sono in linea con gli anni passati (chi un po' meglio, chi un po' peggio); la maggior parte di questi antimalware risente della scarsità degli aggiornamenti, a partire da Spyware Terminator per arrivare a SpyBot, passato dalla seconda alla dodicesima/tredicesima posizione (come di consueto, nel test è presente solo la versione gratuita). Purtroppo il fatto che SpyBot sia diventato a pagamento ha penalizzato moltissimo la versione free.