Creare partizioni

Creare, gestire e modificare le partizioni

 
Per informazioni sulle partizioni e su quanto sia utile partizionare un disco rigido, clicca qui.
Guida per la creazioni di partizioni in Windows. Guida molto semplice per creare partizioni.


 

 

Plop (boot manager)

 E' un bellissimo bootmanager, che consente di avviare la partizione desiderata sul proprio pc, o anche di scegliere diverse periferiche di avvio, come per esempio floppy, usb, hard disk diversi, ecc.
 Plop Boot Manager si può sia installare sul proprio computer come boot manager (cosa che di solito non è consigliabile), ma anche scriverlo su un CD e avviare tramite quello. E' anche possibile avviarlo tramite floppy disk, cosa utile per le macchine più datate.
 L'utilizzo è molto semplice: una volta avviato il pc tramite PLOP, è sufficiente selezionare la partizione / unità desiderata e fare il boot tramite quella.

Se si utilizza la versione da CD (o comunque non installata), la scelta fatta non verrà salvata, ma ogni volta si ripartirà da zero (cioé al boot ci verrà fatto scegliere quale periferica avviare).

 NOTA: Lo metto in questa categoria, non avendo al momento una categoria specifica sui boot-manager.

download

GIUDIZIO: BUONO ++
 

 
 
Aomei Partition Assistant Standard

commento aggiornato: Ottobre 2018

E' un validissimo programma per creare partizioni, utilizzabile gratuitamente anche per scopi commerciali, che possiede funzionalità tipiche solo dei migliori programmi a pagamento di questo settore, e cioé la possibilità (oltre ovviamente al creare partizioni) di ridimensionare e muovere partizioni all'interno dell'Hard Disk, unire due partizioni anche non contigue (operazione che comunque in genere è abbastanza lunga e non priva di rischi, qualunque software si usi), copiare partizioni da un disco all'altro, clonare hard disk, e addirittura migrare il sistema operativo su un nuovo Hard Disk o anche SSD.

E' anche possibile creare un'unità avviabile (CD o USB) e utilizzare il programma di partizionamento da là.

A differenza delle prime versioni, non è più possibile convertire una partizione primaria in logica (e viceversa); stessa cosa per l'allineamento delle unità SSD (in passato lo permetteva nella versione free, ma ora non più).

E' possibile creare una seconda partizione in formato Ext2/Ext3 su schede SD e drive USB senza necessità di formattare (utile per Android; qui è spiegato in inglese come fare).

La versione 7.5 permette di migrare un sistema operativo su un'unità USB e di eseguire il boot da quest'ultima.

Nel complesso uno dei più validi e completi programmi di partizione gratuiti.

Esiste anche una versione particolare, chiamata AOMEI Partition Assistant GPDR, che non raccoglie né traccia alcun tipo di dati dell'utente.

download

GIUDIZIO: BUONO ++
 

 
 

MiniTool Partition Wizard 

commento aggiornato: Ottobre 2018

Al momento lo considero, insieme ad Aomei, il miglior programma gratuito per creare e gestire le partizioni (per utilizzo personale e non commerciale), molto simile al programma che qualche anno fa era il riferimento del settore, e cioé Partition Magic.

L'interfaccia grafica è molto ben fatta, chiara e intuitiva. Partition Wizard è in grado di creare partizioni, cancellarle, ridimensionarle, clonare dischi o partizioni (per esempio clonare un hard disk verso un altro), convertire il formato della partizione da FAT a NTFS, e molto altro ancora.

La versione gratuita (a differenza di Aomei), rispetto a quella a pagamento, non è in grado di unire 2 partizioni. In questo caso, se vogliamo cancellare una partizione e unirla ad un'altra, ci si deve aiutare con il comando Move/Resize (cosa possibile solo se le due partizioni sono consecutive).

E' in grado di allineare una partizione in un'unità SSD, migliorandone le prestazioni; è uno dei pochi software e permettere una cosa del genere nella versione free.

Partition Wizard funziona bene sia con sistemi operativi a 32 che a 64 bit (come usare Partition Wizard).

NOTA: Peccato che una delle funzioni più utili, la possibilità di creare un'unità avviabile (CD o USB), da lanciare all'avvio del computer per far funzionare il programma da DOS (cosa decisamente consigliata), sia diventata appannaggio della versione a pagamento.

download

GIUDIZIO: BUONO +
 

 
 
GParted
GParted è un vero e proprio clone open source del vecchio Partition Magic (anche la grafica è simile), in grado di creare e modificare partizioni in vari formati, incluso il prezioso NTFS (prezioso perché raramente programmi gratuiti includono l'NTFS).

Da ricordare che quello che si scarica non è un file eseguibile, bensì un file ISO (di oltre 100 MB) che deve essere masterizzato su CD (da qualsiasi programma di masterizzazione, come quelli inclusi qui). Tale CD andrà inserito alla partenza del pc, in modo da avviare da esso.
Volendo -con un paio di minuti di lavoro per la configurazione- si può anche installare su Pen Drive USB e avviare da quello (se il BIOS della vostra scheda madre lo supporta). E' una cosa utile per chi lo utilizzerà a casa di amici/parenti/clienti, ecc., dal momento che è più facile portarsi dietro una chiavetta USB che un CD.

IMPORTANTE: E' un'utilità linux che gira bene su qualsiasi pc Windows (non vi lasciate spaventare dal fatto che non ci sia scritto Windows, funziona perfettamente), grazie al fatto che si avvia da DOS. Non è proprio Acronis Disk Director (prima di ridimensionare partizioni in cui ci sono dati importanti ci penserei 100 volte), tuttavia è più che adeguato alla maggior parte degli utenti.

download

GIUDIZIO: BUONO
 

 
 
Macrorit Disk Partition Expert Free

commento modificato: Settembre 2016

E' un programma per la creazione e gestione di partizione alquanto diverso dagli altri: non si focalizza infatti più di tanto sulla capacità di creare partizioni in un hard disk nuovo, bensì permette di modificare una situazione già esistente.

In altre parole, una volta installato nel nostro sistema operativo, ci mette in grado di creare nuove partizioni, modificare le esistenti, cancellarne o formattarne, convertire da primaria a logica o viceversa altre e così via (manca tuttavia la possibilità di unire due partizioni). E' anche possibile allinare la partizione per una maggiore velocità di utilizzo con unità SSD.

E' proprio nella modifica delle partizioni che troviamo il punto di forza di questo programma: infatti Macrorit non si limita a spostare i dati da una partizione all'altra nel minor tempo possibile, bensì ha algoritmi particolari per la salvaguardia dei dati durante il trasferimento (per esempio in caso di crash del sistema o di interruzione di corrente) ed esegue una deframmentazione automatica dei dati durante la migrazione stessa, di modo da avere un disco privo di frammentazione.

La versione gratuita (consentita solo a scopo personale) è praticamente identica alla versione commerciale, eccetto per l'impossibilità di convertire una partizione da NTFS a FAT32. Nel complesso Macrorit sembra funzionare bene, peccato che (a differenza per esempio di Aomei Partition Assistant) non sia in grado di unire due partizioni, una mancanza abbastanza pesante per un programma che fa della gestione delle partizioni (su un sistema operativo già in uso) il suo punto di forza.

download

GIUDIZIO: BUONO +
 

 
 
Altri programmi per creare e modificare le partizioni:

Boot Repair (ripara/ripristina il boot del sistema operativo)
DiskGenius (crea, gestisce, allinea, clona ed effettua backup delle partizioni)
EasyBCD (modifica/ricrea il bootloader, molto valido)

Easeus Partition Master Home (crea partizioni, ma senza un CD avviabile)
Paragon Partition Manager free (creare, modificare e convertire partizioni)