VPN e Tunnelling

Connettersi in maniera sicura ad una rete internet pubblica


Informazioni utili per il computer: spiegazioni e trucchi per il nostro pc

Cosa si intende per VPN e Tunnelling

scheda inserita: Gennaio 2016


(per connettersi tramite essi ad un hotspot pubblico)

Per VPN si internet Virtual Private Network, cioé Rete Virtuale Privata.

Quando ci connettiamo in internet tramite una rete pubblica (comuni, biblioteche, o qualsiasi altra cosa), la nostra comunicazione potrebbe venire intercettata e un malitenzionato potrebbe carpire dati sensibili. Ecco che nasce così la necessità di una VPN, cioé di una rete privata attraverso la quale si possa navigare in maniera sicura.

In questo modo i dati viaggiano in maniera criptata (di solito a 256 bit) da noi alla società di VPN, e da lì verso il resto di internet tramite una serie di proxy. Questo traffico incanalato così viene chiamato Tunnelling.

Che vantaggi ci sono ad utilizzare un servizio di VPN con tunnelling?

Ci sono svariati vantaggi ad utilizzare un servizio di VPN con tunnelling quando ci si connette ad internet tramite hotspot pubblici (o comunque dei quali non siamo della provenienza).

  1. La navigazione è sempre protetta e criptata (in genere a 256 bit), verso qualsiasi tipo di sito.

  2. Rispetto dell'anonimato (il nostro indirizzo IP è nascosto, nessuna possibilità del provider -o dell'hotspot più o meno pubblico- di monitorare il nostro traffico)

E' difficile utilizzare uno di questi servizi di VPN? Sono gratuiti?

Esistono servizi a pagamento e gratuiti. In genere quelli a pagamento offrono di più (possibilità di scegliere l'IP della nazione attraverso cui navigare in internet, p2p, traffico illimitato ed altro), ma per una navigazione semplice sono più che sufficienti anche i VPN gratuiti.

L'utilizzo è in genere è facile, basta scaricare un client (alcuni richiedono una registrazione tramite email, altri nemmeno quello) e collegarsi ad internet con quello.

Tra i servizi (parzialmente o totalmente) gratuiti, ricordo SoftEther VPN Client, Betternet, ecc. Sono segnalati nella categoria VPN di Programmifree

Come funziona con la privacy di questi VPN?

Ognuno di questi servizi ha una propria politica sulla privacy, descritta in un'apposita pagina web sui rispettivi siti, che è bene sempre controllare.

La maggior parte di questi servizi dichiara di non tenere log di alcun tipo, né di conservare alcun tipo di dati.

E' ovvio che, come sempre, occorre fidarsi della parola di qualsiasi servizio, dal momento che l'utente non ha la minima possibilità di controllare che quanto dichiarato sulla non conservazione dei dati corrisponda poi al vero.

© Copyright 2001-2017 Programmifree.com - Tutti i diritti riservati.
E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore