PDF e PDFA

Informazioni sul formato PDF/A

© Copyright Programifree.com - è vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore

 

 

scheda inserita: Luglio 2016

Che differenza c'è tra PDF e PDF/A?

 

Il formato PDF/A è un particolare 'profilo' (se così lo vogliamo chiamare) del formato PDF che fa sì che tutto quello che serve per riprodurre un documento PDF (font, testi, immagini, grafica vettoriale, o altro) sia all'interno del PDF stesso.

Lo scopo è poter riprodurre il PDF su qualsiasi computer anche negli anni a venire.

In un PDF/A non sono consentiti contenuti audio e video, né javascript o chiamate a file eseguibili o a istruzioni macro, né la crittografia (non può essere protetto).

Il PDF/A è un formato autorizzato in Italia (fin dal dicembre 2008) per tutti gli atti per i quali sussiste l'obbligo di conservazione o deposito (specificato nell'allegato del 2013 della Gazzetta Ufficiale sull'archiviazione dei supporti informatici).

Dal momento che è tutto all'interno del PDF, un documento in formato PDF/A sarà di dimensioni maggiori rispetto ad un corrispondente PDF.
 

 
 

Lo standard PDF/A


Lo standard PDF/A è suddiviso in due parti: PDF/A-1 e PDF/A-2.

Il PDF/A-1 è l'unico ad oggi approvato in Italia.

A sua volta il PDF/A-1 si suddivide in PDF/A-1a (a=accessibilità), che aggiunge l'obbligo dell'inclusione della struttura del documento (conosciuto come "tagged"), affinché il contenuto dello stesso possa essere cercato e presentato, mentre il PDF/A-1b (b=basic) richiede solo l'obbligo della riproduzione affidabile del documento.
 In pratica il  PDF/A-1b è incluso nel PDF/A-1a (che richiede di più), ma non viceversa.

Il PDF/A-2 è più recente, si avvantaggia delle novità introdotte nel formato PDF fino alla versione 1.7, ma soprattutto non è più basato su una particolare versione di esso, bensì sul formato ISO 32000-1.
Tra le novità rispetto al precedente PDF/A-1, ci sono sono la compressione Jpeg2000 (ottima per i documenti digitalizzati), il supporto della trasparenza, un nuovo livello di conformità (oltre al PDF/A-2a e PDF/A-2b) chiamato PDF/A-2u (dove u=unicode, che ha lo scopo di semplificare la ricerca e la copia di testo Unicode) e altro ancora.

Il sito ufficiale di riferimento è: www.pdfa.org.
 

 
 

Che programmi (free) permettono di creare un PDF/A?


 Di tutti i software e le stampanti PDF segnalati su Programmifree nella sezione creare PDF, quelli in grado di creare un PDF/A sono:

PDF Creator (stampante PDF)  E' anche in grado di convertire un PDF in PDF/A (supporta il PDF/A-1b e PDF/A-2b)
7-PDF Maker (conversione di oltre 80 formati verso il PDF) (supporta il PDF/A-1a)
LibreOffice (supporta il PDF/A-1a)
Apache OpenOffice (supporta il PDF/A-1a)


 

 
 

E se dovessi convertire un PDF in PDF/A?

Visualizza il documento PDF con un normale programma di visualizzazione e stampalo con PDF Creator.

 In alternativa si può caricarlo con LibreOffice e salvarlo (File→Esporta nel formato PDF ) come PDF/A. Se tuttavia è un PDF complesso, per esempio con tabelle e molti font, potrebbero esserci dei problemi (il PDF convertito non viene visualizzato in maniera del tutto identica all'oginale).

 

 
 

Come controllare se un documento PDF è anche PDF/A?

Per vedere se un nostro documento PDF rispetta lo standard PDF/A-1, si può utilizzare il programma gratuito VeraPDF (richiede che java sia presente sul computer).

Oppure si può effettuare la verifica online, caricando il PDF su alcuni servizi che verificano la conformità del PDF, come per esempio www.pdf-tools.com